Recopilación de textos astronómicos

Un compendio di astronomia del XIII secolo

Visualizza il Recopilación de textos astronómicos su FacsimileFinder.com


Galleria

Lat. cot. 44
Staatsbibliothek Preuß. Kulturbesitz, Berlino (Germania)

Manoscritto miniato su pergamena, Francia/Fiandre, sec. XIII, 12 carte, 11 x 15,5 cm, legatura in pelle. Cofanetto in velluto, commentario in spagnolo.

Millennium Liber - Madrid (Spagna)
Stacks Image 1059
Prezzo a richiesta (Perché?)
Contattateci per
chiedere il prezzo.
Il codice
Textos Astronomicos, edizione in facsimile

Il manoscritto Ms. lat. Oct. 44 della Biblioteca Nazionale di Berlino, catalogato come "Codice di testi astronomico-astrologici, Francia (?)" è un compendio di testi di astronomia classica e di astrologia, compilato e illustrato presumibilmente nella seconda metà del Trecento in Francia o nelle Fiandre da un autore anonimo, ma sicuramente conoscitore della materia scientifica come del suo uso popolare. Nessun riferimento antico e bibliografico ci permette di sapere esattamente la provenienza originaria del manoscritto; per la sua collocazione nella Biblioteca Nazionale, si presume che sia appartenuto al principe Federico Guglielmo di Prussia e che abbia seguìto tutte le traversie storiche tedesche dalla Pace di Westfalia fino alla riunificazione della Germania, per approdare, soltanto nel 1997, nell’attuale sede berlinese.

Il codice astronomico di Berlino si compone di dodici carte, corrispondenti a 24 pagine, che formano un sesterno, nel formato di cm 11 x 15,5. La scrittura è in gotico. Le pergamene presentano 43 disegni colorati con il quadrante per l’orientamento celeste, i segni zodiacali e le case astrologiche, le ore e i giorni della settimana con il lunario, i nomi delle stelle e delle costellazioni tolemaiche, le tavole dei mesi con l’indicazione dei fenomeni celesti ed atmosferici e, infine, l’astrolabio.

L’edizione in facsimile
Textos Astronomicos, un dettaglio

Il codice in facsimile è stampato su carta pergamenata, appositamente invecchiata e irrigidita. Tutte le carte, rifilate per rispettare il contorno dell’originale, sono state raccolte e cucite a mano. La legatura è in pelle rossa con l’impressione in oro di un simbolo astrologico. La tiratura è di 995 esemplari numerati e certificati con atto notarile. Codice e volume di commentario (in lingua spagnola a cura di Jürgen Hamel, storico dell’astronomia) sono custoditi in un bauletto rivestito in velluto.